• La certificazione FDA fa parte delle autorizzazioni alla vendita di prodotti alimentari negli Stati Uniti d’America. La FDA salvaguarda la salute dei cittadini controllando severamente che tutti i prodotti che entrano nel territorio statunitense siano a norma di legge e rispettino precisi requisiti.

    In attesa di approvazione
  • Un’azienda che voglia essere certificata bio è sottoposta a una serie di controlli su tutta la filiera produttiva. Gli alimenti biologici devono essere trattati senza aromi artificiali, coloranti o dolcificanti e non possono contenere organismi geneticamente modificati (OGM).

    La coltivazione, la trasformazione e la distribuzione di prodotti biologici, assieme alla loro importazione, è sottoposta a regolamenti europei che ne determinano le norme produttive, il sistema di controllo, le caratteristiche dell’etichettatura e le modalità dell’importazione dai paesi extra UE.

  • La Certificazione Eco Cosmesi attesta che la produzione in questione avvenga seguendo l'utilizzo di materie prime da agricoltura biologica o da raccolta spontanea, provando l’assenza nei prodotti di materiali discutibili dal punto di vista ecologico e l'assenza di materie prime non vegetali considerate “a rischio”. Certifica inoltre la riduzione dell'impatto ambientale dovuto agli imballaggi superflui o non riciclabili, l'assenza di effetti indesiderati sull’uomo, il basso impatto ambientale del prodotto e la sua dermocompatibilità.

    In attesa di approvazione
  • La certificazione Vegan attesta che nella produzione in questione non siano impiegati alimenti, ingredienti, coadiuvanti e ausiliari di fabbricazione di origine animale e che non siano utilizzati nell’intero ciclo di produzione coadiuvanti tecnologici, filtri, membrane e altri ausiliari di fabbricazione di origine animale.

    In attesa di approvazione
  • Kosher significa adatto, appropriato e conforme alla legge. Solitamente con il termine Kasheruth si intendono l'insieme delle regole religiose che stanno alla base dell'alimentazione del popolo ebraico osservante. La certificazione Kosher si ottiene in seguito a un iter di controllo da parte di un ente rabbinico, che supervisiona in toto la produzione dell'alimento.

  • La parola "Halāl" in arabo significa lecito. La certificazione Halāl nel settore alimentare garantisce che i cibi, oltre a essere conformi alle normative in tema di igiene e sicurezza, siano preparati secondo le regole della sharia. Un prodotto certificato Halāl rispetta pertanto specifici dettami religiosi e può essere consumato dal fedele osservante islamico.

    In attesa di approvazione